Partite Iva: dal 1° gennaio 2017 l’aliquota contributiva scende al 25%

Da Il Sole 24 Ore di lunedì 19 dicembre 2016, a cura di F. Barbieri e C. Dell’Oste.

Tante regole, incentivi, norme speciali, regimi fiscali. E una situazione economica che non migliora, come certificato dai dati diffusi la scorsa settimana dall’Adepp, l’associazione delle Casse di previdenza professionali, secondo cui tra il 2005 il 2015 il reddito dei professionisti è diminuito del 18 per cento.

In uno scenario economico ancora difficile, per il popolo delle partite Iva – spesso composto da giovani – il 2017 rischia di non portare la semplificazione delle regole né il pacchetto di aiuti e tutele contenuti nel cosiddetto Jobs act degli autonomi, che attendono di conoscere il proprio destino dopo la staffetta tra Renzi e Gentiloni alla guida del governo. Il neopremier nel discorso pronunciato alla Camera la settimana scorsa ha sottolineato come al centro degli «sforzi» ci sarà «la parte più disagiata della nostra classe media, partite Iva e lavoro dipendente» che oggi «si sente sconfitta».

[…]

Fisco, pensioni, lavoro: i nodi delle partite Iva

In attesa di conoscere il destino del Ddl – che potrebbe riprendere domani l’iter in Commissione lavoro a Montecitorio – una certezza dal 1° gennaio è che l’aliquota contributiva per i professionisti iscritti alla gestione separata scenderà al 25% in via definitiva.

A questo link l’articolo completo.